sabato 23 aprile 2011

Ikea e il pulpito della predica

Ikea lancia la nuova pubblicità per l'apertura di un suo negozio a Catania ed è subito polemica . Posso capire che qualcuno possa restare un attimo sorpreso, posso capire  che qualcuno non sia d'accordo, posso capire che il manifesto stesso sia un pò "provocatorio", ma quello che non mi convince è il fatto che sia stato definito
dal sottosegretario Giovanardi " offensivo per la costituzione italiana", la quale recita " la famiglia è una società naturale basata sul matrimonio".
Da questo si dovrebbe desumere che tutto ciò che è al di fuori del matrimonio sia anticostituzionale per natura, quindi le coppie di fatto anche etero, non solo  omosessuali. Mi piace che questo moralismo provenga proprio da un rappresentante di un governo che ha come leader un separato, oltre che praticante del bungabunga più sfrenato. Bello anche  vedere che con i già grandi problemi che affliggono le famiglie italiane, ( lavoro precario, aumento prezzi, perdita potere d'acquisto ), un rappresentante del governo stesso, addirittura preposto alle politiche per la famiglia, si perda in queste polemiche sterili.  Durissime le repliche di opposizione e associazioni varie.

Nessun commento: