domenica 1 maggio 2011

Nuova normativa sull'esenzione ticket

Che confusione!! Solo questo si può dire da quando è cambiata la normativa per poter usufruire dell' esenzione ticket. Teoricamente da oggi tutti i beneficiari avrebbero dovuto aver in mano una certificazione che autorizzava la concessione dell'esenzione stessa. Dal 18 aprile doveva giungere a casa la documentazione rilasciata dall'Usll ( in concorso con l'Agenzia delle  Entrate ) che certificava sulla spettanza dell'esenzione o meno. Invece  Poste Italiane, comunicando che non sarebbe riuscita a recapitare in tempo utile i 45.000 e più certificati solo per l'ASL 12,  ha complicato le cose.  Nonostante la Regione Veneto abbia concesso un mese di franchigia in attesa di regolarizzazione la propria posizione, la situazione è caotica e gli sportelli sono e saranno presi d'assalto; ovviamente ci si domanda se non era il caso di anticipare la spedizione via posta dei certificati ma tant'è.....
Ora chi non  avesse ancora ricevuto niente dovrà recarsi presso uno sportello del distretto Socio Sanitario: con il numero di codice fiscale a portata di mano potrà verificare, anche telefonicamente, se il suo nome è nell’elenco degli esenti compilato dall’Agenzia delle entrate. Se è nell’elenco, e il mancato ricevimento del certificato è dovuto alla ritardata consegna da parte delle Poste, il documento gli verrà immediatamente stampato: basterà andare a ritirarlo . Se invece non si è ricevuto il certificato per posta perché il nome non è compreso nell’elenco stilato dall’Agenzia delle entrate bisognerà fare autocertificazione .  Detta autocertificazione verrà poi  trasmessa dall’Ulss 12 all’Agenzia delle Entrate e al Ministero dell’economia per gli accertamenti sulle dichiarazioni. La legge prevede sanzioni amministrative e penali per chi ha dichiarato il falso.
 Considerando che gli aventi diritto hanno un'età superiore ai 65 anni...buona fortuna...

Nessun commento: