domenica 8 maggio 2011

...a proposito di nucleare...

Dopo il terremoto giapponese e la conseguente crisi nucleare che ha di fatto affossato nel mondo la corsa all'energia atomica, meno che in Italia dove è rimandata, ecco un'altra crisi possibile dovuta a fenomeni naturali, imprevedibili quindi. Oggi il Mississipi, uno dei maggiori fiumi statunitensi, è esondato in più punti  nella zona di Menphis.  Le forze dell'ordine hanno ordinato l'evacuazione di zone interessate dal fenomeno naturale. Per lunedì, domani, è previsto il picco massimo e le previsioni fanno pensare ad un superamento dei record del '27 e '37. Il problema interessa oltre che la città , anche tre centrali nucleari che potrebbero esser chiuse per precauzione.



Chissà se questa imprevedibilità degli eventi naturali, come già successo in Giappone, non porti qualche insegnamento anche qui in Italia, visto che ormai in tutta Europa, Svizzera compresa, si sta pensando seriamente ad un ridimensionamento dello sfruttamento dell'energia nucleare.

Nessun commento: