giovedì 30 giugno 2011

salto con l'asta, si rompe l'attrezzo

Il libretto rosso di Pertini

Il libretto rosso di Pertini"  è un saggio fra letteratura e storia, che raccoglie gli scritti e i proclami politici del grande Presidente di tutti gli italiani e ne ricostruisce l’entusiasmante biografia, dalle sue imprese durante la Prima Guerra Mondiale alla Guerra di Resistenza durante la Seconda, passando per l’esilio e il carcere, fino ad arrivare alla Presidenza della Repubblica. 
Autori: Massimiliano e Pier Paolo Di Mino, editore Purple Press, in vendita da ieri 29 giugno.
Questo il blog degli autori:
http://fiumeditenebra.blogspot.com/

Tumori della pelle: tra le cause il braccio fuori dal finestrino dell’auto

tumori della pelle, secondo un recente studio, possono essere causati anche dall’esposizione del braccio al sole, mentre si guida. Infatti, quando si è in auto, soprattutto in estate, un vizio comune è quello di uscire il braccio o il gomito fuori dal finestrino. Questo gesto, che a prima vista non sembrerebbe per nulla pericoloso, invece può rappresentare uno dei fattori di rischio per l’insorgenza dei tumori della pelle. Questi ultimi, più frequenti in estate, per i motivi che sappiamo, sono tra i più diffusi.

Questo risultato è dovuto ad uno studio condotto dai ricercatori dell’Università di Washington. Gli studiosi hanno scoperto che guidare con il braccio fuori dal finestrino aumenta il rischio di insorgenza di melanomi e carcinomi di Merkel, due fra i peggiori tumori della pelle. L’aumento della percentuale di rischio sarebbe di circa il 52-53%. I test sono stati condotti, oltre che su volontari americani, anche su persone australiane, la cui guida è a sinistra, riscontrando lo stesso identico risultato (in quest’ultimo caso sul braccio destro).
 
Anche altre ricerche condotte dagli studiosi dell’Università di Saint Louis hanno confermato come l’esposizione del braccio mentre si guida aumenti il rischio di tumori della pelle. In questo caso gli esami sono stati eseguiti sugli autotrasportatori, che per lavoro, devono trascorrere molte ore alla guida. Secondo gli studi gli uomini sono più colpiti, rispetto alle donneQuesto perché queste utilizzano quasi regolarmente le creme di protezione che proteggono la pelle dai raggi UVB e da quelli UVA.

Fonte: TantaSalute.It

...e io aggiungo: mah......

mercoledì 29 giugno 2011

Nobody Beats the Drum - Poisson Vert - Vimeo


Nobody Beats the Drum - Poisson Vert from Nobody Beats The Drum on Vimeo.

Honda Ev-Neo: l'elettrico in anteprima in Europa

Lo scooter elettrico EV-neo della casa nipponica approda in Europa per un programma sperimentale realizzato in collaborazione con il City Council di Barcellona. A partire dal luglio 2011 la Honda fornirà i mezzi per il periodo di un anno al fine di effettuare ricerche ed attività di monitoraggio sull'utilizzo dello scooter nella città catalana. L'EV-neo è spinto da un motore elettrico da 2,8 Kw alimentato da una batteria agli ioni di litio capace di un'autonomia di 34 km.
Per questo veicolo è stato progettato un sistema di ricarica rapida basato sulla rete elettrica. . Il tutto si basa su un’innovativa tecnologia che consente di ricaricare la batteria dello scooter, portando alla piena efficienza energetica, impiegando soltanto 30 minuti e non provocando danni, che possono derivare da eventuali problemi di surriscaldamento.
Per usufruire della ricarica veloce si beve utilizzare un dispositivo portatile, ma dalle dimensioni piuttosto sostenute, mentre  per ricaricare in maniera lenta e tradizionale lo scooter EV-neo, dovremmo avere a disposizione più o meno tre ore e mezza.  Honda fornirà 18 Ev-neo per un anno, mentre Montesa , il City Council di Barcellona ed il RACC, il principale club automobilistico spagnolo, effettueranno un monitoraggio quotidiano sull'utilizzo dell'Ev-neo tra le strade di Barcellona  e, se la sperimentazione avrà buon fine, a breve sarà commercializzato anche in Europa. Il prezzo dell'Ev-neo in Sol Levante? 454.650 yen, circa 4000 euro.

martedì 28 giugno 2011

Giardinaggio

Bellissimo sito per i patiti del giardinaggio, ma non solo inteso come cura del giardino. Infatti qui si parla anche di orto, arredo da giardino, piante grasse e tecniche varie, ( bonsai ),  piante d'appartamento, alberi da frutta e cura dei parassiti delle piante.
E tutto in maniera approfondita, se si apre un  qualsiasi argomento dal menù a tendina della home si apre  un'altra pagina molto ben strutturata e divisa per argomenti/soggetti di interesse.
Registrandosi al portale si ha la possibilità di ricevere newsletter periodiche e non manca nemmeno la sezione video. In questo periodo si  parla dei bonsai, per esempio, ma c'è un curato archivio video.

C'è anche un forum interessante dove gli utenti espongono i loro problemi/quesiti. E in alto a destra link utili su siti inerenti fiori.
Da seguire.

Aumento assicurazioni, ma stavolta son tasse

Taglia di qua e taglia di là, le provincie ormai son senza soldi e che fanno? colpiscono i  soliti ignoti:
 Ecco le 27 Province che, dal 1° luglio, alzeranno l’imposta dal 12,5 al 16%: Alessandria, Arezzo, Asti, Belluno, Benevento, Bologna, Chieti, Cremona, Ferrara, Forlì-Cesena, Imperia, La Spezia, Lecce, Massa Carrara, Milano, Perugia, Pesaro e Urbino, Pescara, Reggio Emilia, Rimini, Rieti, Rovigo, Savona, Treviso, Verbano-Cusio-Ossola, Verona, Vibo Valentia. Invece, L’Aquila e Pistoia si sono fermate al 15,5%. Mentre Ancona e Terni decideranno l’aliquota esatta nelle prossime ore.
Come se non bastassero gli aumenti imposti dalle compagnie assicuratrici (+186% dal 1994, stando alle associazioni dei consumatori), ora è la volta delle tasse sulla Rca. Che dal 1° luglio aumenteranno in 31 Province, coinvolgendo 10 milioni di italiani, con un rincaro di 12-15 euro per un’auto di media cilindrata. Secondo il decreto legislativo 68/2011, infatti, le Province (nelle Regioni a statuto ordinario) sono libere di variare fino a 3,5 punti percentuali le imposte sulla Rca, oggi al 12,5%: è l’effetto del federalismo fiscale.
Delle 86 Province nelle Regioni a statuto ordinario, sono 31 quelle che hanno alzato l’addizionale Rca; altre 16 sono orientate per il sì; le restanti 39 sono indecise.
Se consideriamo che già  paghiamo il CSSN, pari al 10,5 % sull'importo della nostra assicurazione, ora con questo aumento le tasse possono raggiungere oltre l 26%.

Antonella Ruggiero a verona

Domani, Mercoledì 29 giugno al Teatro Romano,Verona Jazz 2011 ospita Contemporanea Tango, un appuntamento pieno di mistero tra la luminosa voce di Antonella Ruggiero e l’oscurità e passione dei suoni dell’Ensemble Hyperion.
Un incontro segreto con il tango. Tango di una voce contemporanea, da sempre esploratrice nelle varie espressioni del canto, attratta in questo vincolo segreto verso sonorità che si sviluppano in maniera nuova. Un incontro che ci svela tutta l’altezza e la profondità di questa musica fatta di materia, di fuoco, di corpo, di canto.
Lo show è un incontro tra la luminosa voce di Antonella Ruggiero, l'oscurità e passione dei suoni dell'Ensemble Hyperion e la sensualità del tango “danzato” da una coppia di ballerini.
 Ricordo che  Contemporanea Tango è anche il titolo di un album live registrato a Villa Pamphili e che già dal 2010 lo spettacolo  è in tour in tutta Italia.

lunedì 27 giugno 2011

brunocorino: Questo regime vuole impedire al cervello della rete di pensare...

brunocorino: Questo regime vuole impedire al cervello della rete di pensare...

Dizionario.it = dizionario tecnologico

esempio.
Se siete nuovi del mondo Pc, o anche per rinfrescare la memoria, o per togliervi qualche dubbio  vi sarà utile consultare un dizionario online con i più usati termini tecnologici del mondo informatico. Divisi per ordine alfabetico e numerico questi termini sono facilmente consultabili  cliccandoci sopra.
Si aprirà ai vostri occhi una finestra col significato  cercato . Ora tutti i più disparati acronimi non avranno più segreti.

La pagina in questione è inserita nel portale di Pc World Online. Ecco il link in particolare:
http://www.pcworld.it/dizionario-it/#252

Test del sangue per sapere come invecchi...e quando morirai

 telomeri sono stati portati all'attenzione del grande pubblico da quando si è incominciato ad associarli al processo d'invecchiamento. L'invecchiamento è un complesso fenomeno di degenerazione delle capacità vitali dell'organismo che, anche in assenza di malattie, porta alla morte. Tra poco in commercio un test sui telomeri stessi.
Costerà 435 sterline e sarà capace di stabilire il momento della morte. Un test del sangue che permetterà infatti di vedere quanto velocemente si sta invecchiando e stimare quanto rimane ancora da vivere. Il test misura le strutture vitali dei telomeri, che sono le regioni terminali dei cromosomi, ritenuti dagli scienziati il più importante e accurato indicatore della velocità dell'invecchiamento umano. A seconda della lunghezza dei telomeri si potrà dunque verificare la reale età biologica di una persona e vedere se è più vecchia o giovane di quella anagrafica. Sicuro, a detta degli inventori di questo test,  è che le persone con i telomeri più corti del normale hanno anche una minore aspettativa di vita. Non si sa ancora se il contrario vale per chi ha i telomeri più lunghi.
Questo test, proveniente dalla Spagna,  è solamente una speculazione scientifica visto che ci sono altre ricerche che indicano che la "lunghezza dei telomeri" non sono di certo "metro" della vita. Anche a rigor di logica sarebbe estremamente bello e semplice trovare le "lancette" dell'orologio biologico all'interno dell'organismo, per magari poterle fermare o farle girare all'indietro. C'è chi ovviamente pensa che questo test sia una "boiata pazzesca" anche se non può dirlo apertamente visto che gli ideatori sono "scienzìati" con la "ì" accentata. Il test è stato sviluppato infatti da Maria Blasco, una delle massime esperte in materia.
Che dire?? A me non piacerebbe vivere con una spada di Damocle sulla testa con incisa una data precisa... 

Progetto ‘Eternit free’

Impianti fotovoltaici al posto dei pericolosi tetti in eternit, purtroppo ancora molto diffusi nel Belpaese. Questo l’ambizioso obiettivo di ‘Eternit Free, la campagna di Legambiente e AzzeroCO2 per eliminare l’amianto ancora presente sul territorio italiano beneficiando degli incentivi speciali previsti per questo tipo di interventi dal Conto Energia. Nella battaglia contro l’amianto un’arma speciale è infatti offerta proprio dal Quarto Conto Energia,  il nuovo regime di sostegno al fv entrato in vigore il 1 giugno scorso, che ha introdotto il premio fisso di 0,05 euro/kWh per le installazioni fv che ‘bonificano’ le coperture in eternit, in sostituzione dell’incremento del 10% della tariffa incentivante riconosciuta all’impianto, previsto dal Terzo Conto Energia, poco premiante con il calo degli incentivi.
Grazie a questa novità, le amministrazioni locali che aderiscono alla campagna Eternit Free di Legambiente e AzzeroCO2, ma anche i privati proprietari di coperture realizzate con materiali in amianto hanno un’opportunità unica per smaltirlo a condizioni estremamente vantaggiose. Oltre a mettere a disposizione una squadra di tecnici e consulenti altamente qualificati, ‘Eternit Free’ offre una serie di soluzioni ritagliate sulle diverse esigenze dei soggetti interessati: si va dalla consulenza tecnica-normativa e finanziaria, alla valutazione della fattibilità tecnico-economica dell’operazione alla progettazione dell'intervento, alla messa a punto, nel caso di ente pubblico, del bando per la cessione del diritto di superficie. Possono approfittare dell’occasione offerta da Legambiente e AzzeroCO2 anche semplici cittadini che vogliono rimuovere coperture in eternit, ma non dispongono di risorse proprie: in questo caso il proprietario della superficie siglerà con AzzeroCO2 un contratto di cessione del diritto di superficie, mentre AzzeroCO2 si incaricherà della realizzazione dell’impianto fv e dello smaltimento dell’eternit coprendo i costi con l’incentivazione statale. Qui notizie per i moduli d'iscrizione del GSE, Gestore servizi Energetici.


Fonte Zero Emissioni

domenica 26 giugno 2011

Wi-fi in Trentino A.Adige

Oggi, per evitare  "l'intruppamento" nelle strade destinazione spiagge e per cambiare  ho deciso di visitare Fiera di Primiero e San Martino di Castrozza.
Ebbene , oltre a ritrovare panorami un pò dimenticati ed essermi reso conto che lì il turismo viene considerato un valore aggiunto da evolvere continuamente, non come certe zone del bellunese dimenticate, dove già il 1° di settembre trovi i negozi chiusi "perchè è finita la stagione", oltre  a
tutto questo, dicevo mi son ritrovato connessioni wi-fi a josa appena, quasi, varcato il confine Veneto Trentino. Per i non pratici della zona faccio notare che Fiera di Primiero, con la sua bellissima valle, è ad appena pochi chilometri dal confine  con la limitrofa regione Veneto ( saranno 15 km esagerando ).
Giunto a Fiera  apro il mio Nokia e cerco una connessione: subito mi appare la Trentino Network  , basta richiedere le credenziali e gratuitamente ti connetti. Va bene dico, parto per San Martino di Castrozza, stessa procedura e oltre alla succitata rete mi trovo anche Dolomiti Wi-fi, in manutenzione ma esistente.
Ok, vado in un locale  e affisso vedo il logo Wi-fi.  Provo e mi trovo connesso tramite la rete gratuita del locale.
Sarà perchè è una regione a statuto speciale e finanziariamente sta meglio di altre, sarà per altri motivi, ma lì sono avanti...e molto.

sabato 25 giugno 2011

'Freedom Flotilla 2' - scrittore Mankell partecipa

La sua partecipazione alla Freedom Flotilla continuerà finché durerà il blocco di Gaza, "una sorta di sistema di apartheid" per la popolazione palestinese. Così Henning Mankell, scrittore svedese di romanzi polizieschi e 'padre' letterario del famoso commissario Kurt Wallander, ha annunciato la sua adesione alla spedizione internazionale di 10-12 navi 'Freedom Flotilla 2', che nei prossimi giorni salperà alla volta di Gaza per portare aiuti umanitari alla popolazione della Striscia.
Scrittore che peraltro conosco abbastanza bene avendo letto diversi suoi romanzi col protagonista Wallander.
Non è la prima volta che lo scrittore svedese partecipa a una iniziativa del genere. Già l'anno scorso si era imbarcato sulla flottiglia , dopo un braccio di ferro di 48 ore con le autorità cipriote e turche. Mankell aveva spiegato la sua decisione di partecipare alla spedizione con il bisogno di dare sbocco concreto al proprio impegno a favore dei palestinesi: «Quelli che parlano di solidarietà non si rendono conto che quel che conta sono le azioni. È attraverso le azioni che noi dimostriamo di essere pronti a sostenere quello che riteniamo importante». L'anno scorso , appunto, l'episodio dell'attacco in acque internazionali di un commando israeliano nei confronti della prima flottiglia pro Palestina. In quell'occasione, in cui ci furono 10 morti durante l'azione, anche il giallista svedese fu arrestato e trascorse in carcere un pò di giorni.

Samsung NC 215 S, progetto per notebook ecologico

La corsa alle energie alternative contagia anche il mondo dell'hi-tech e Samsung presenta un suo progetto.
Si tratta del primo prototipo nel suo genere: la sua particolarità non risiede in un nuovo processore, uno nuovo display o un sistema operativo innovativo…il Samsung NC 215 S è il primo notebook ad energia solare.

Particolarmente utile in alcune zone dell'Africa, dove ancora oggi manca l'energia elettrica, il nuovo modello di Samsung riuscirebbe a colmare un gap non indifferente, senza contare che utilizzando energia pulita (e gratuita) contribuirebbe alla salvaguardia del pianeta. Presentato di recente  in Kenia, il nuovo NC 215 S, ha la particolarità di essere alimentato esclusivamente grazie a dei mini pannelli fotovoltaici installati al di sopra del case.
L’NC 215 S non è ancora destinato al commercio, visto che esiste ancora sotto forma di prototipo e non si hanno informazioni circa prezzo e commercializzazione


venerdì 24 giugno 2011

Protest zapping by Vimeo


Protest Zapping from Max Moertl on Vimeo.

Acqua frizzante erogata a Firenze

A Firenze è stato inaugurato oggi il Fontanello che erogherà acqua frizzante, fresca, pura e microfiltrata in Piazza della Signoria.  Ma per i fiorentini avere a disposizione fontanelle di acqua frizzante non è una novità: sono già  8 gli erogatori di acqua pubblica gassata presenti in città. 
Dopo i fontanelli nei parchi ed il fontanello davanti alla Coop di Gavinana, Publiacqua continua nella campagna di promozione dell'acqua pubblica del rubinetto con una bella sorpresa per chi vive in centro o visita Firenze e da oggi ha la possibilità di bere o servirsi gratuitamente di acqua refrigerata e gassata.
 Il sindaco di Firenze Matteo Renzi ed il presidente e l'amministratore delegato di Publiacqua, Erasmo D'Angelis con Alberto Irace, hanno inaugurato e presentato alla stampa il primo fontanello in una piazza storica italiana: piazza della Signoria. Il fontanello H2O Gas, in stile liberty, dotato di monitor informativo e autorizzato dalla Soprintendenza.



A Firenze arriva il "fontanello", acqua... di TMNews

Meteo zanzare

Comincia l'estate e si ripresenta come ogni anno il problema delle zanzare, tigri e non. Ora potete informarvi, per esempio prima di partire per una vacanza, se la zona di villeggiatura è infestata o meno dai fastidiosi insetti.
In questo sito potrete informarvi molto bene. Questo Meteo Zanzare si basa su previsioni settimanali del tutto simile a quelle meteo classiche, e variano sull’indice potenziale d’infestazione da zanzare prendendo in considerazione qualsiasi zona della nostra penisola, città per città. L’indice di infestazione, che parte da un valore 1 e arriva ad un valore 4 (dove più è alto il numero, più è alta la presenza delle zanzare). In questa pagina potrete vedere le previsioni settimanali inerenti qualsiasi zona d'Italia.

giovedì 23 giugno 2011

Agricoltura biologica

Avete intenzione di darvi all’agricoltura biologica? Ebbene, dovete sapere che la regolamentazione del settore è molto rigorosa. Infatti, esistono degli  standard imposti dalla Comunità Europea che permettono di ottenere l’ambita certificazione sinonimo di genuinità e qualità. Vediamo insieme quelle che sono le regole base nell’agricoltura bio.
Per incominciare, è importante sapere che nell’agricoltura biologica sono bandite le sostanze chimiche di sintesi come ad esempio concimi, diserbanti, anticrittogamici, insetticidi, pesticidi, ecc.). L’assoluto divieto vige anche per OGM. Per proteggere il raccolto si utilizzano metodi antichi ma sempre efficaci: selezione delle sementi (specie più resistenti rispetto ad altre), rotazione delle colture, la piantumazione di siepi, consociazione ed eventualmente l’utilizzo di estratti oanimali capaci di intervenire contro i parassiti (come ad esempio alcuni insetti).
Per rendere più fertile il terreno, l’agricoltura bio impone di utilizzare esclusivamente fertilizzanti naturali (come ad esempio il letame) e fare uso di soveci. Raccomandiamo sempre, per evitare di incappare in errori, di fare riferimento al regolamento pubblicato dall’UE.

Fonte: Ecoo

Bicicletta a pedata assistita Italjet

Scooter elettrici in preparazione per l’Italjet, intanto l’azienda presenta la bicicletta elettrica Diablo. Si tratta di una bicicletta a pedalata assistita, che si propone di mettere in atto una forma importante di mobilità sostenibile, attraverso la riduzione delle emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera e quindi proponendo una soluzione alternativa all’inquinamento dell’aria. Dalle dichiarazioni degli esponenti della società si apprende che la Diablo è uno strumento rivolto principalmente ai giovani, per portare avanti un’opera di sensibilizzazione ambientale. 
   
Riguardo alla parte tecnica sappiamo che si tratta di una due ruote con telaio in alluminio, cerchi da 24 pollici, che utilizza freni e cambio della Shimano (modello Nexus).
Il peso è di 28 Kg. ed ha una velocità massima (con utilizzo dal motore) di 24 Km/h. La Diablo è dotata anche di un display che visualizza i parametri principali e di fanali a led (con illuminazione di parcheggio automatica).
La parte propulsiva è affidata ad un motore elettrico da 36V con 0,25 Kw di potenza. Sono previsti tre livelli di intervento nell’assistenza alla pedalata, che termina alla velocità massima consentita di 24 Km/h. La batteria, dal peso di 4 Kg. garantisce un’autonomia dichiarata fino ad 80 Km e prevede (secondo parametri standart) 1500 cicli di ricarica.
La Diablo sarà presso i concessionari dalla prossima settimana, il prezzo al pubblico indicato è di 1890,00 euro.

mercoledì 22 giugno 2011

Chianti prodotto green

La Cantina sociale Colli fiorentini, primo produttore toscano di Chianti con 35mila ettolitri annui inaugurerà  sabato 25 giugno il suo nuovo impianto fotovoltaico con il quale vinificherà sfruttando fonti di energia rinnovabili. L'impianto della potenza di 318 kW produrrà il 50% del fabbisogno energetico della cooperativa producendo annualmente oltre 346.000 Kw/h con una minore emissione nell'ambiente di 530 tonnellate di CO2 e un risparmio in petrolio di 60 tonnellate, ma non solo. L’installazione dell’impianto, infatti, ha consentito la bonifica della copertura in amianto. 
Continua così il programma di sviluppo e ammodernamento della Cantina Colli Fiorentini con i suoi ottocento soci: un frantoio (2.000 tonnellate di olive frante), un centro di raccolta in Gambassi Terme, un conferimento di circa 8.000 tonnellate da 320 aziende che coltivano direttamente oltre 1000 ettari di vigneti dei quali ben 600 a Chianti.

Nightsurf by Vimeo


Nightsurf from Iker Elorrieta on Vimeo.

martedì 21 giugno 2011

Quanta CO2 la tua auto produce in un anno?

Ti interessa conoscere la quantità di Co2 la tua auto produce in un anno ? Segui questo link di Quattroruote e riempendo i campi con i dati della tua auto conoscerai la risposta.

In Italia è boom del car sharing

La voglia di auto condivisa cresce in Italia: sono, infatti, in costante aumento gli italiani che aderiscono al car sharing e si allarga la platea delle città in cui è attivo questo servizio.
Quattro le carte vincenti del servizio: risparmio, rispetto dell'ambiente, semplicità e flessibilità di utilizzo. Vediamole da vicino: 
I numeri :


Sono circa 16.000 gli utenti stimati del car sharing, 11 le città (Bologna, Firenze, Genova, Milano, Modena, Palermo, Parma, Rimini, Roma, Torino, Venezia) e 8 le province (Bologna, Firenze, Milano, Torino, Modena, Venezia, Cuneo, Biella) che lo hanno già attivato e presto sarà presente in altre tre citta': Padova, Savona, Brescia, e le province di Firenze e Torino. Gli abbonamenti sono 12.544 (nel 2007 erano 9.488), le auto a disposizione 474 (359 nel 2007).
Le flotte più consistenti si trovano a Torino (100 veicoli), Genova (75) e Milano (70); i parcheggi sono in totale 316 e Torino è la città più fornita con 70. Venezia e Torino sono le città che possono contare sul numero maggiore di utenti.


Chi utilizza il car sharing?:

Chi utilizza il servizio di car sharing è uomo (58%), adulto (il 60% ha tra i 35 e i 64 anni), istruito (52% laureati), non autodipendente. Il 52%, infatti, non possiede l'auto e predilige per gli spostamenti mezzi diversi dall'auto; il 41% ha l'abbonamento per il trasporto pubblico e il 65% utilizza i mezzi pubblici settimanalmente contro una media italiana del 12,8%; il 32% usa la bici.

Nokia N 9

Presentato oggi, a Singapore, il nuovo smartphone N9 di Nokia, che installa  il sistema operativo MeeGo, ed è commercializzato come un “puro touch screen”, senza pulsanti.  Nokia ha progettato la N9 come un telefono “tutto schermo” con un display AMOLED da 3,9 pollici (854 x 480 pixel), che lavora con chip Texas Instruments OMAP 3630 da 1GHz, 1GB di memoria RAM e processore grafico PowerVR SGX530, che occupa gran parte del lato anteriore del dispositivo. 
Da qualunque applicazione si stia usando, è  sufficiente passare un dito sul bordo del display, ricorrendo al cosiddetto gesto "swipe". Il tutto è reso possibile dal fatto che la scocca del dispositivo è ricavata da un unico pezzo di policarbonato e si unisce senza soluzione di continuità al vetro concavo e antiriflesso dalla curvatura (il vetro è realizzato con tecnologia "Gorilla Glass" per resistere a urti e cadute), regalando un impatto estetico sicuramente originale.


Il telefono sarà disponibile in tre colori: nero, ciano e magenta.Il prezzo del Nokia N9 non è ancora noto ma la sua carta d'identità comprende due tagli per la memoria interna (16 o 64 GB) e una fotocamera da 8 megapixel con flash led, che permette di registrare video a 720P. Tra gli altri "accessori" troviamo accelerometro, bussola digitale, antenna A-GPS, sensore di luce ambientale e di prossimità . Il nuovo modello sarà lanciato entro la fine dell’anno, e la compagnia ufficializzerà in seguito prezzo del dispositivo e la disponibilità in vari mercati
Nokia ha inoltre ribadito, nel corso dell’evento, il suo impegno per il sistema operativo Symbian. La società ha annunciato che inizierà la spedizione dei modelli N8s, E7s, C7S e C6-01s con il nuovo Symbian Anna nel mese di luglio. Entro la fine di agosto, i proprietari attuali di questi dispositivi potranno scaricare, a loro volta, l’aggiornamento. Nel corso dei prossimi 12 mesi, Nokia prevede di portare fino a 10 nuovi smartphone basati su Symbian sul mercato

lunedì 20 giugno 2011

Amy Winehouse ubriaca sul palco a Belgrado, tour europeo parzialmente cancellato

Amy Winehouse si è presentata ubriaca sul palco di Belgrado dove avrebbe dovuto dare il via a una serie di concerti in Europa. Evidentemente il suo entourage non è riuscita a controllarla a dovere e a mettere al bando gli alcolici come aveva preannunciato. Risultato? Tournee parzialmente cancellata. Peccato.
La cantante davanti ai 20mila spettatori che erano corsi a vederla a Belgrado per l’apertura del suo nuovo tour europeo si è resa protagonista di una performance a dir poco imbarazzante. Per lei, visibilmente ubriaca e incapace di seguire la band, solo fischi e critiche .
Di conseguenza la tappe di Istanbul e Atene, previste per oggi e mercoledì, sono state cancellate, per le altre si vedrà. E' l'ennesima ricaduta dell'artista nel vizio dell'alcol. E' proprio vero, chi ha i denti non ha il pane e chi ha il pane non ha i denti.


1975, un delitto emiliano - Fumetto con Lucio Dalla

Il giornalista Alberto Guarnieri e il fumettista Emilio Laguardia hanno dato vita ad una storia a fumetti il cui protagonista è Lucio Dalla. Edito da Odoya il volume “1975. Un delitto emiliano” narra di un fatto realmente accaduto durante gli “anni di piombo”. L’introduzione del libro è lo stesso Dalla.
Il fatto:
 Il delitto di Alceste Campanile è in realtà un vero e proprio enigma, non solo giallo ma sopratutto con tinte nere e rosse. Nere, perché il 30 ottobre 2007 fu condannato per l'omicidio di Campanile il militante di estrema destra di Avanguardia Nazionale Paolo Bellini, che ammise il delitto dell'ex commilitone del Fronte della Gioventù. Alceste Campanile, agli inizi della sua attività politica, entrò infatti nei primissimi anni '70 nel movimento politico giovanile di estrema destra Fronte della Gioventù, per poi passare nel 1973 dalla parte diametralmente opposta, quella di Lotta Continua. Ed è proprio il padre di Alceste, Vittorio Campanile, che più di una volta sostenne che il figlio era stato ucciso "dai suoi compagni di Lotta Continua, in quanto sarebbe venuto a sapere occasionalmente alcune informazioni relative al sequestro Saronio e fosse a conoscenza degli esecutori materiali (ormai identificati dalle indagini in alcuni militanti dell'estrema sinistra)". Per queste dichiarazioni, Vittorio Campanile fu anche più volte denunciato dal movimento di Lotta Continua, ma a quanto pare non cambiò mai idea. Nel 1999 sembra però arrivare la svolta, con la confessione di Bellini che spiega, pur con alcune contraddizioni, di aver sparato, insieme ad un altro esponente della destra locale, Alceste Campanile, perché si era macchiato di "tradimento", passando nell'organizzazione avversaria.
 Nel fumetto verità storica e immaginazione si mischiano e si intrecciano. Proprio come successe a Dalla, che 36 anni fa cantò effettivamente a Reggio ma la sera dopo l’uccisione di Alceste, che avrebbe dovuto aprire il suo concerto. Per questo alla fine il cantautore gli dedicò la serata.
Un caso del destino, ma mentre esce il fumetto ispirato al delitto di Alceste Campanile, la Procura di Reggio Emilia pare che abbia riaperto il caso sull'omicidio del giovane militante di Lotta Continua

Distributori benzina NoLogo, per risparmiare

In attesa degli interventi del governo, per risparmiare qualcosa potete fare il pieno presso le cosiddette pompe “bianche”: distributori indipendenti, non legati ai grandi marchi petroliferi, che spesso riescono a fare prezzi “stracciati”. Tanti i motivi: acquistano i carburanti all’ingrosso direttamente in una delle 25 raffinerie italiane; non sostengono spese per la pubblicità; cercano di compensare un margine di guadagno ridotto con la maggiore quantità di carburante venduto; infine, riducono all’osso i servizi offerti all’automobilista.
C’è da ricordare che lo Stato incamera circa il 50% dei soldi che lasciamo al benzinaio. Lo fa innanzitutto tramite le accise: imposte introdotte nel corso degli anni, legate a eventi particolari, e mai eliminate. Per esempio, su ogni litro di benzina, paghiamo 0,5 centesimi per l’alluvione di Firenze del 1966, 3,6 per il terremoto dell’Irpinia (1980) e qualcosa persino per la guerra di Abissinia (1935). E così via. Secondo dati recenti di Nomisma energia, le accise costituiscono il 37,1% del prezzo della benzina e il 29,7% di quello del gasolio. E non è finita qui: per arrivare al prezzo finale, c’è da aggiungere il 20% di Iva. Si può sperare che il pesante prelievo statale si riduca dopo l’incontro della commissione tecnica di valutazione dei prezzi della benzina, convocato per domani, 11 marzo, dal ministro dello Sviluppo Paolo Romani. Vedremo se, come si auspica da più parti, si arriverà a ridurre (in maniera temporanea, sia chiaro…) le accise.
 Ecco un elenco aggiornato di 365 distributori “bianchi”, un po’ in tutta Italia. Tenete conto che non sempre fanno risparmiare: ogni gestore decide liberamente che prezzi fare, e sta a voi verificare se davvero sono inferiori a quelli degli altri distributori della zona.


Elenco_benzinai_NO_LOGO

Mr Photo Club

MrPhotoClub é un social network di fotografia, in quanto offre servizi che permettono a fotografi e grafici di mettersi in contatto fra loro. Nonostante ciò, è aperto a tutti coloro i quali vogliano avere a disposizione strumenti che consentono di comunicare con amici e conoscenti, nel pieno rispetto della privacy: la bacheca, la chat uno ad uno (un solo interlocutore alla volta) e la messaggistica. 

Inoltre, fornisce la possibilità di porre domande attraverso i forum e le chat rooms (uno o più interlocutori alla volta). Ed ancora, permette ai fotografi, di inserire fotografie e/o illustrazioni di propria produzione, creare e moderare una chat room e farsi pubblicità utilizzando le pagine personali messe loro a disposizione.

http://www.mrphotoclub.com/

domenica 19 giugno 2011

Clarence Clemons


Omaggio a Clarens Clemons, "Big Man" un elemento imprescindibile della E-Street Band. Suonava il sax con un vigore e una passione che riempivano il palco,  e sapeva dare al rock con il suo soffio un'impronta insieme malinconica e ritmicamente audace: mescolava il suo istinto nero rhythm'n'blues con quello rock del suo fratello bianco, e capobanda. Faceva molto sul serio senza prendersi sul serio: un'attitudine che solo i grandi posseggono. 
 Clarence nella sua lunga carriera, aveva suonato, oltre che con Bruce Springsteen, con tanti grandi: dai Grateful Dead alla Ringo Starr All Star Band, aveva inciso con Aretha Franklin, Roy Orbison, Jackson Browne. Aveva anche una sua band, la Temple of Soul.
Eppure, l'ultima volta lo abbiamo visto suonare con Lady Gaga, nel suo ultimo album ora in cima a tutte le classifiche. Infatti, emblematicamente, l'ultima traccia video del Gigante di Springsteen si ritroverà per sempre in un clip di Lady Gaga,  "The Edge of Glory". 

Lucio Battisti, guerra in RAI sull'inedito 'Il paradiso non è qui'


E' guerra, alla RAI, per "Il paradiso non è qui", brano scritto da Lucio Battisti e Mogol alla fine degli anni Settanta ma mai pubblicato ufficialmente (nonostante, in Rete, non manchino le opportunità di ascoltarlo): il casus belli sarebbe stata la scelta, da parte dello stesso Mogol, di far interpretare la canzone da Ron in occasione del Premio Battisti, svoltosi ad Aosta, registrato dalle telecamere dell'emittente di stato per essere poi messo in onda, sul primo canale, il prossimo 23 giugno alle 22 e 30. La vedova Battisti, che, in quanto erede, controlla i diritti sul catalogo del marito scomparso, sembra non aver gradito l'idea, e pare che abbia costretto la regia di viale Mazzini - facendo mancare la sua autorizzazione - a tagliare lo spezzone che documenti l'esibizione.  Personalmente, per me,  far cantare a Ron una canzone così vuol dire distruggerla. Son d'accordo con la vedova già solamente per questo motivo

Amico mio il paradiso non è qui
qui c’è lavoro e sopravvivere si può
ma un’altra lingua un altro modo di pensare
se non ti abitui è anche facile morire
Il vino costa un occhio e poi non è un granché
le donne invece qui ci sono anche per te
ma son diverse dalle nostre lo vedrai
il lunedì non san nemmeno più chi sei
e veramente tue non sono state mai
uh mm! Uhu!
Per questa gente noi siamo quelli del salame
e per cognome qui ci chiamano spaghetti
prima di noi c’è stata troppa gente infame
per cui son buoni solo ancora dei corretti
Un nostro amico si è sposato l’anno scorso
e da quel giorno è stato come averlo perso
sembra felice si è comprato anche la casa
e la domenica coltiva le sue rose
però talvolta ci saluta anche in inglese
uh mm! Uhu!
Marì
Cos’ho fatto Marì?
io qui
E tu là!
Cos’ho fatto Marì?
Ho paura d’averti perso
scrivi per carità
mmm

Gavardo, da capannoni industriali a impianto fotovoltaico



Bel progetto per il comune di Gavardo località Gusciana ,dove fino a poco tempo fa c' era un vecchio allevamento di tacchini: 13 capannoni tutti con tetti in amianto, tutto materiale pericolosissimo. Oggi, invece, dopo aver buttato via , ripulito e risanato ecco la centrale solare pubblica più grande d'Europa.
Qui il link del progetto in tutta la sua interezza. 

sabato 18 giugno 2011

Mobango, applicazioni per cellulari

Mai provato, visitato o visto il sito Mobango, Mobile Power???. Lo seguo da un pò di tempo, e previa registrazione, ho avuto la possibilità di scaricare suonerie, temi e quant'altro per il mio piccolo smartphone.
Appunto previa registrazione e con la personalizzazione per il proprio apparecchio si ha la possibilità  di scaricare gratuitamente temi, video, immagini, tunes, applicazioni e giochi.
Già nella home c'è un capitolo dedicato "Primo piano" con le applicazioni più recenti e se sei un developer hai la possibilità di caricare e promuovere le applicazioni da te create.

Con questo sito puoi veramente personalizzare il tuo cell.

Alici di Menaica, antica tradizione

Un’antichissima tecnica di pesca sviluppatasi in tutto il Mediterraneo al tempo degli antichi greci è la pesca delle alici di Menaica”. Questa tecnica, soppiantata ormai dai nuovi metodi di pesca, è sopravvissuta in pochissime località. Viene ancora praticata a Marina di Pisciotta, un piccolo borgo della costiera cilentana, dove questa tecnica sopravvive grazie ad una minuscola flottiglia di non più di sei pescatori, che continuano a portare avanti questa antichissima tradizione. 
Le alici di Menaica si pescano nelle giornate di mare calmo, tra aprile e luglio; i pescatori escono al tramonto e stendono la rete al largo sbarrando il loro passaggio nelle ore notturne. La particolarità di questa tecnica è proprio la rete, che si chiama appunto “menaica”.   
Una tecnica di pesca antichissima, che utilizza barche a remi - Menaide (gozzo lungo circa 8 m, tre panche, sei remi piu' un settimo "la palella" a poppa per compensare il vogatore piu' debole - sempre uguale a se stesso, l'unica modernizzazione e' costituita da un piccolo motore che serve per arrivare a largo, ma viene subito spento per non disturbare le alici) - e reti calate a mano - Menaica; un piccolo gruppo di pescatori che si muove di notte, silenziosamente, inseguendo la corsa delle alici verso la luna. Un sistema di conservazione semplicissimo, ma efficace, che consente stagionature lunghissime del pesce sotto sale.
Un simile tipo di pesca non c'entra niente con la realta' moderna, fatta di sonar, scandagli ed elicotteri.
Qui tutto e' affidato alla sapienza tramandata oralmente, alla generosita' del mare ed un po' alla fortuna.
Gli uomini vanno per mare in religioso silenzio, attenti a cogliere il minimo segnale che gli consenta di decidere dove e a che altezza calare la menaica. Ma le indicazioni piu' sicure i pescatori di Pisciotta le traggono dal cielo. Da sempre tutti quanti sanno che le alici salgono in alto e si pescano bene quando compaiono alcune stelle, segnali importanti per calare le reti.

40 anni dalla morte di Jim Morrison



l'immagine forse più famosa di Morrison
Il 3 luglio di quarant'anni fa, a Parigi, moriva Jim Morrison. Aveva 28 anni. La stessa eta' di Jimi Hendrix, che era morto nel settembre dell'anno prima, e un anno in piu' di Janis Joplin, morta in ottobre, sempre del 1970. La triade maledetta del rock'n'roll. La verita' definitiva e' conosciuta solo sulla morte della povera Janis, fulminata da un'overdose di eroina. Attorno a quelle di Hendrix e Morrison si continua a discutere: qualcuno ritiene addirittura che, come d'altra parte si dice di Elvis, l'ex cantante dei Doors sia ancora vivo.
Ora a  40 anni dalla morte del leader dei Doors, il tastierista e il chitarrista del mitico gruppo rock,  Ray Manzarek e Robbie Krieger, saranno in concerto il 3 luglio a Parigi, dove il cantante è sepolto.
I due membri fondatori della band, creata nel 1965, si esibiranno al Bataclan, insieme a Dave Brock, voce solista, Ty Dennis alla batteria e Phil Chen al basso.
I Doors (che, nella formazione originale, contavano anche il batterista John Densmore) si sciolsero nel 1973, due anni dopo la scomparsa di Morrison, trovato morto nella vasca da bagno di un albergo di Parigi il 3 luglio del 1971, a 27 anni. La sua tomba nel cimitero degli artisti, il Père Lachaise, è da allora meta di un incessante pellegrinaggio di fan.

Sempre a 40 anni dalla sua morte uscirà "When you're strange", film-documentario sulla storia della band e sulla loro musica leggendaria che ha coinvolto e stregato milioni di fans in tutto il mondo. Diretto da Tom DiCillo e narrato da Morgan nella versione italiana, il dvd uscira' il 6 luglio, a soli 8 giorni dall'uscita del film nelle sale.
"lo stato d'animo che ho la maggior parte del tempo è una sensazione di profonda tristezza. Come quando non ti senti bene, non sei abbastanza tranquillo...Non sei sicuro di niente". Questo uno stralcio del pensiero di Morrison.