sabato 31 dicembre 2011

Google Zeitgeist: il 2011 visto dalla finestra di Big G

Tutto il 2011 in meno di tre minuti. Uno sguardo sul mondo dalla finestra del più potente motore di ricerca in un video realizzato attraverso i contenuti più ricercati dagli utenti durante gli ultimi 12 mesi. Lo zoom sugli avvenimenti più significativi e le storie più cliccate porta dal terremoto in Giappone all'uccisione di Osama Bin Laden, dalla Primavera araba alle rivolte di Atene e Occupy Wall street. E poi i personaggi divenuti popolari proprio grazie alla rete come la cantante Rebecca Black o Ted Wilson, il senzatetto dell'Ohio ex speaker radiofonico dalla voce divina. E attraverso le query di Google passano anche i volti delle personalità che nel 2011 sono decedute: il popolare attore Ryan Dunn, Liz Taylor e Steve Jobs su tutti. E' lo Zeitgeist, lo "spirito del tempo", che ora viaggia anche attraverso la ricerca nella rete e le sue parole chiave. E come da 11 anni a questa parte, il gigante di Mountain View ha pubblicato il suo Zeitgeist: dati e statistiche del 2011 attraverso il suo motore di ricerca



 

Nessun commento: