martedì 6 dicembre 2011

Il sito che rende ogni buongustaio un reporter

Home page
Si va al ristorante, si guarda la lista, si ordina e poi quando il piatto arriva si dà il via alla sequenza fotografica con l’iPhone o con uno smartphone qualsiasi. A fine pasto viene il commento. Che insieme all’immagine, al prezzo, al nome del ristorante e della città in cui ci si trova, finisce su www.foodreporter.net. Sono più di duecento milioni in tutto il mondo gli appassionati di cibo che mettono in rete i loro pranzi e le loro cene con giudizi, critiche, elogi. “ Con i tempi che corono non si può più scegliere il ristorante a occhi chiusi “, ha spiegato al settimanale francese Le Point, johnatan Karp, cp-fondatore del sito che ha raccolto più di centomila schede in nove mesi. “ Non vogliamo più buttar via i nostri soldi, quindi ci si informa prima su internet” La tendenza ( ormai ce ne sono diversi di questi siti) per alcuni ristoratori è preoccupante, mentre per altri è vista come una sorta di pubblicità gratuita. Per ora solo in lingua inglese e francese.

Nessun commento: