mercoledì 28 dicembre 2011

Non sapevo che a Venezia ci fosse un planetario

Non sapevo che anche a Venezia ci fosse un planetario, me ne sono accorto visitando il portale del Comune di Venezia. Aggiunto alla lista dei pochi Planetari funzionanti nel nostro paese, tra i maggiori per grandezza e caratteristiche, quello di Venezia Lido è di singolare particolarità, dato che è uscito negli anni '80 interamente dalle mani di un gruppetto di appassionati veneziani dell'associazione locale di astronomia, che per anni, per passione, si sono cimentati in questa realizzazione, pur senza possedere nè i mezzi nè l'esperienza delle pochissime case specializzate nel costruire simili attrezzature.
Il Planetario si trova nell'isola del Lido di Venezia, nella zona est della città, all'interno del parco pubblico di Lungomare D'Annunzio, nell'area dell'ex Luna Park. Si può accedere al parco sia da Lungomare D'Annunzio che dal piazzale d'incrocio tra via Parenzo e via Zeno. Non ci si può sbagliare, dato che il Planetario è l'unico edificio all'interno del parco pubblico. E' raggiungibile dal centro storico di Venezia solamente tramite i mezzi pubblici di navigazione (ACTV), che collegano l'isola con frequenze di circa 10-15 minuti. 
 Un complicato proiettore al centro, poltroncine tutto intorno, una grossa cupola sopra la testa. Per chiunque la rappresentazione è sempre estremamente realistica, l'illusione di trovarsi all'aperto sotto la volta celeste, a guardare le costellazioni durante una nottata senza nuvole, è perfetta. Quando chi guarda scopre che il Planetario può mostrare con facilità un cielo estivo o invernale, osservato dal bacino S.Marco oppure dal circolo polare artico, ai giorni nostri o all'epoca degli antichi egizi, difficilmente resta senza quella sensazione di disagio di chi era venuto per assistere a qualche cosa di minore importanza. La nuova gestione della struttura, di proprietà comunale ed inserita nell'area scientifica dei Musei Civici Veneziani, è affidata per convenzione all'Associazione Astrofili Veneziani, che propone regolarmente interessanti conversazioni e conferenze.


Aperto al pubblico da ottobre a maggio con rappresentazioni alla domenica (ore 16) secondo un calendario prestabilito riportato sul sito internet del Planetario e di volta in volta nei quotidiani locali .
L'ingresso è libero e gratuito compatibilmente con la capienza (60 posti) e il numero delle rappresentazioni.
In particolar modo il portale stesso offre bellissime immagini di fenomeni celesti, molto ben illustrate, oltre ad una esauriente scheda tecnica della struttura.

3 commenti:

Adriano Maini ha detto...

Lo sognavo da bambino, di vedere un planetario! Ma abitavo troppo lontano dal più vicino.

Unknown ha detto...

Sei fonte inesauribile Tiziano, e non esagero...
grazie...non conoscevo questo planetario...
ne ho visto uno portatile...era di dimensioni ridotte con capacità 15 persone, ma è stato bellissimo, tutto documentato in diretta...
sicuramente da vedere il planetario di Venezia..
un caro saluto..
dandelìon

Hotel a Venezia ha detto...

Un luogo che è sicuramente da visitare.