domenica 18 dicembre 2011

Perugia usa auto blu sponsorizzate

In un periodo in cui si parla delle province soltanto per decidere quanto abolirle, la provincia di Perugia lancia un’idea per risparmiare un po’ di soldi pubblici. Le auto blu della provincia di Perugia saranno sponsorizzate da un concessionario perugino di una nota marca tedesca. La provincia non dovrà pagare un Euro per avere le auto ed in cambio il concessionario avrà la pubblicità sulle auto e sul sito ufficiale della provincia. La sponsorizzazione è stata assegnata con una regolare gara pubblica e riguarda due Mercedes classe A e una monovolume da sette posti. A queste auto dovrebbero aggiungersi successivamente, con un’altra gara, delle auto elettriche. Le automobili, con un interessante gioco di parole, sono state definite le “auto-sponsorizzate”. Il Presidente della Provincia di Perugia, Marco Vinicio Guasticchi (Pd), ha dichiarato, “Non è uno spreco e non solo perché non spenderemo un euro ma perché l’operazione rientra nel piano per ridurre le auto di servizio e di rappresentanza.
 Questo è solo l’inizio di un percorso che, partendo da questa iniziativa, porterà all’affermazione di nuove buone prassi nel governo dell’ente, con soluzioni a costo zero, diverse da quelle tradizionali onerose, individuando tutte le possibili sinergie pubblico-privato” Fin dal momento del suo insediamento, infatti il Presidente non ha perso tempo e ha dato il buon esempio, preferendo recarsi al lavoro con il suo scooter privato piuttosto che a bordo di una lussuosa auto di servizio. Uno dei segnali politici più forti è però arrivato con il ridimensionamento del parco auto provinciale, ridotto dalle precedenti sei vetture a due soltanto. La guida delle auto verrà affidata a dipendenti della polizia provinciale. Il concessionario ha voluto mettere in evidenza il proprio punto di vista, “La situazione di crisi richiede sempre più una forte sinergia tra tutti i soggetti interessati, nell’ottica del risparmio e dell’ottimizzazione delle risorse. E’ per questo motivo che la Concessionaria Mercedes Rossi s.p.a. ha accolto con entusiasmo l’innovativa proposta di sponsorizzazione voluta dal presidente Marco Vinicio Guasticchi, con l’auspicio di una sempre maggiore collaborazione pubblico – privato”. Non mancano le voci di dissenso di chi ritiene inutili se non dannose le auto di servizio e di rappresentanza e soprattutto vorrebbe abolire subito le province.

Nessun commento: