giovedì 15 marzo 2012

Kiribati

Lo stato di Kiribati è formato da 32 isolette a mollo nell’Oceano Pacifico. Purtroppo l’effetto serra sta producendo un aumento del livello delle acque e le isole di Kiribati centimetro dopo centimetro stanno finendo a fondo nell’Oceano. Non si tratta di un problema che si verificherà a distanza di anni da oggi. E’ un problema attuale, molti villaggi sono stati già invasi dall’acqua e la popolazione sta scappando portando con se quello che può. E’ un dramma che accade a migliaia di chilometri di distanza da noi e quindi passa sotto silenzio, ma per i 113.000 abitanti di Kiribati è un disastro senza precedenti. Per ovviare a questo disastro il Presidente dello stato ha acquistato un terreno di 2000 ettari situato sull’Isola di Vanua, Isole Fiji, dove far stabilire la sua gente. I governi di entrambi i Paesi stanno studiando una soluzione per integrare i 100mila gilbertesi con gli 850mila figiani e non escludono di spostare parte degli abitanti su altre isole vicine.  In realtà non è chiaro se sia reale l'innalzamento del livello dell'oceano in quanto una ricerca dell'Istituto di Geofisica e Geodinamica all'Università di Stoccolma, presidente della Commissione Inqua sulle variazioni del livello del mare e l'evoluzione costiera e leader della Maldive Sea Level Project, dopo aver studiato il livello dei mari maldiviani per un decennio, nel 2001 aveva trovato prove a suo dire schiaccianti di una sostanziale stabilità del livello delle acque.

.

Nessun commento: