venerdì 23 marzo 2012

Nuovo iPad: ad Apple costa 240 euro

La società di ricerca iSuppli ha pubblicato un'analisi dei costi di produzione del nuovo iPad di Apple, da cui emergono diversi dettagli interessanti. Escludendo i costi extra derivanti dallo sviluppo software, dal marketing e dalle spedizioni, il nuovo iPad (o, se preferite, iPad 3) da 16Gb costa ad Apple circa 71 dollari (54 euro) in più rispetto al modello base iPad2.
 La differenza di prezzo risiede ovviamente proprio nei componenti che Apple pubblicizza di più per il nuovo tablet: ci vogliono 87 dollari (circa 66 euro) per il nuovo display Retina, poco più di 12 dollari (9 euro) per la fotocamera da 5 megapixel, 23 dollari (17.5 euro) per il processore A5X e 32 dollari (24 euro) per la gigantesca batteria. Il prezzo del touchscreen è rimasto invariato (40 dollari) mentre colpisce particolarmente il costo del modulo 4G LTE: 41,5 dollari, ben 16 in più del modulo di connettività 3G montato nell'iPad 2. Sommando tutti i costi dei singole componenti, l'iPad base costa ad Apple 306,05 dollari, a cui vanno aggiunti 10 dollari per l'assemblaggio (totale: circa 316 dollari, cioè 240 euro), mentre per il modello di punta da 64Gb + 4G LTE la cifra sale a 397.55 + 10.65 dollari (498,2 dollari, cioè 310 euro). Dall'analisi di iSuppli inoltre emerge un altro dato curioso: circa il 50% dei componenti inseriti all'interno del tablet di Apple sono prodotti dall'acerrimo rivale Samsung. Ecco il link al comunicato stampa di iSuppli con una tabella di confronto dettagliata tra i costi dei componenti del nuovo Ipad e dell'iPad2. (award.mediaworld)

Nessun commento: