lunedì 25 giugno 2012

‘Fjogur Piano’ dei Sigur Ros




E' on air il video ‘Fjogur Piano’ dei Sigur Ros realizzato per mano della regista israeliana Alma Har’el. Solo poche settimane fa è uscito ‘Valtari’ il nuovo album ma il loro istinto creativo non si è fermato e come preannunciato, hanno pensato di promuovere il disco in maniera del tutto innovativa. Le dodici tracce di ‘Valtari’ sono state affidate a dodici diversi registi, i quali potendo contare su di una libertà espressiva assoluta, hanno avuto il compito di realizzare i video. Ogni video makers ha avuto a propria disposizione un badget modesto di 10.000 dollari. Al momento il video è disponibile in rete dove è stato sottoposto a restrizioni, poiché le immagini e i contenuti sono piuttosto forti e non adatti ad un pubblico minorenne (a tal proposito è possibile vederlo soltanto se si è registrati come maggiorenni). Ciò considerato difficilmente sarà visibile in TV. Il video di ‘Fjogur Piano’ dicevamo, per certi versi è shockante, è un autentico trip, dove tutto è confuso, simbolico, poco chiaro. E’ necessario vederlo più volte per coglierne a pieno il significato. Vediamo nel dettaglio cosa succede in questi otto minuti di video firmati Alma Har’el. I protagonisti (umani) sono due: lui è Shia LaBeouf, un giovane attore dal volto candido che in realtà nasconde una mente poco rassicurante (considerato il video che ha realizzato per il singolo ‘Born Villain’ di Marilyn Manson), lei è Denna Thomsen, modella e ballerina che rappresenta l’altra faccia della coppia. Il terzo protagonista è un insetto: la farfalla viva, morta, essiccata ed incorniciata in un quadretto, a rappresentare, secondo quanto sostenuto dalla regista, la caducità della bellezza. Le farfalle pervadono l’intera scena e sono presenti per tutta la durata del video. Lui e lei invece rappresentano con nudi artistici e danze simboliche, il legame distruttivo che li unisce, a tratti violento, viscerale, scandito dall’altalenarsi di dipendenze come la droga, il masochismo, il sesso estremo. Due personaggi chiusi in un vortice buio che porta alla distruzione di sé e di tutto ciò che li circonda. Il nuovo video di Fjogur Piano’ targato Sigur Ros è una sorta di viaggio inconsapevole dentro di sé, dentro quelle fragilità di cui non ci si riesce a liberare, una visione sfuocata di ciò che non si vorrebbe mai arrivare ad essere. La band islandese sembra aver riposto molte delle proprie energie in questo progetto di sperimentazione audio-visiva chiamato ‘The Valtari Mystery Film Experiment’, ad esso è stata riservata un’intera sezione sul sito ufficiale.
(musicroom.it)

Nessun commento: