domenica 1 luglio 2012

La fotocamera scatta se strizzi l'occhio

Come saranno le fotocamere digitali dei prossimi anni? Ovviamente ve ne saranno di vari tipi, ma un'idea di come potrà essere un dispositivo estremamente semplice e pratico nel design, nell'ingombro e soprattutto nell'utilizzo ce lo dà Iris, un prototipo perfettamente funzionante messo a punto da Mimi Zou, giovane product designer appena laureata alla Royal College of Art di Londra. Iris in pratica funziona leggendo i movimenti dell'occho dell'utilizzatore: guardando nell'obiettivo potremo mettere a fuoco, zoomare (stringendo le palpebre) e scattare (sbattendo due volte le palpebre); la sensibilità alla luce sarà impostata automaticamente in base al diametro pupillare e non dovremo preoccuparci di nient'altro. Iris è in grado di riconoscere nei paraggi monumenti, edifici o persone 'familiari', e chiede se si desidera 'taggare' il soggetto interessato; in ogni caso, poi, una volta scattata l'immagine, è in grado di collegarsi tramite Wi-Fi al pc di casa, o alla rete per condividerla sui principali social network.(award.mediaworld) http://vimeo.com/44384318

Nessun commento: