lunedì 20 agosto 2012

A Porto Marghera le nuvole di fumo diventano alberi colorati

Fabbriche di verde, tronchi di alberi al posto di ciminiere, nuvole di fumo trasformate in chiome di foglie. Porto Marghera cambia immagine grazie al talento di un gruppo di writers che hanno colorato le staccionate di via dell'Elettronica vicino al Vega 2 e una parte affacciata al porticciolo. I graffiti sono l'inizio dell'installazione «50x50 Venice Green Dream», uno degli eventi collaterali della Biennale Architettura. Lo staff, coordinato da Andrea Casillo, in arte Kasy23, è composto da Alex Carsana, Pietro Gozzini, Diego Finassi, Luca Zammachi. Casillo è famoso nel mondo dei writers (www.kasy23.it) e ha una dolorosa storia personale. E' costretto in sedia a rotelle da quando aveva 25 anni: è andato a letto e non è mai più riuscito ad alzarsi, colpito da un virus rimasto sconosciuto. Ora la sua passione la esprime così, colorando il mondo








.

Nessun commento: