giovedì 6 settembre 2012

Lo spot-scandalo rifiutato in tv

Paddy Power, agenzia di scommesse irlandese, fa discutere ancora una volta.

2 commenti:

Davide ha detto...

Io non mi stupisco di come vengano pubblicizzati i prodotti commerciali in Italia e nemmeno del fatto che si ironizzi sulla nostra attualità (prima di PP lo aveva già fatto anche Ryanair prendendoci in giro in diverse occasioni). Nel mondo del commercio tutto è lecito finché fa presa sul cliente, è questo lo scopo di un venditore. Il punto però è questo: fare presa sugli italiani non è difficile e ci si può sbizzarrire. Leggevo dalle mie parti un cartello che pubblicizzava una compagnia che offre servizi adsl e che raffigurava una ragazza in costume e recitava: "la diamo a tutti. La linea adsl dove non c'è". Quando saremo diventati di gusti più fini, diciamo allora ci meriteremo anche pubblicità più rispettose.

stefitiz ha detto...

hai ragione in toto