martedì 16 ottobre 2012

Bmw C-Evolution, lo scooter elettrico



Per BMW continua a costituire un business importante anche il settore moto. E infatti, esattamente come avviene per i veicoli a quattro ruote, gli ingeneri del reparto ricerca e sviluppo di BMW Motorrad si sono dati da fare per allestire il prototipo di uno scooter elettrico in grado di abbattere le emissioni e di lanciare la sfida della mobilità urbana a impatto zero. Dopo l’anteprima alle recenti Olimpiadi di Londra, il veicolo è stato portato al Salone dell’auto di Parigi, dove ha destato molta curiosità tra i visitatori dello stand allestito dalla casa tedesca. 
Si chiama C-Evolution lo scooter sperimentale della BMW. Al momento è ancora un concept, ma gli stessi dirigenti bavaresi ammettono senza difficoltà che «è molto vicino a quello che diventerà un prodotto di serie». Lo scooter, anzi il maxi scooter C-Evolution è dotato di un motore elettrico da 11 Kw/15 cv permanenti che garantisce picchi di 35 Kw/48 cv. La batteria si ricarica in tre ore circa a una normale presa di corrente. Secondo la Casa, «è un veicolo a emissioni zero che consente di andare oltre l’uso urbano, assicurando una autonomia di 100 chilometri». Quanto alle prestazioni – dicono sempre i tecnici di BMW – «non hanno nulla da invidiare ai maxiscooter tradizionali attualmente presenti sul mercato». 
La velocità massima è però limitata elettronicamente a 120km/h per salvaguardare l’autonomia. Il sistema vanta un’ampia capacità di accumulo della batteria (8 kwh) che si ricarica come avviene sui mezzi ibridi recuperando l'energia cinetica dissipata in frenata e rilascio. Durante la marcia, il motore elettrico e l’elettronica di potenza vengono raffreddati da un circuito a liquido, mentre durante il processo di carica viene raffreddato solo il circuito apposito. La batteria agli ioni di litio (la stessa adottata sulla BMW i3), che di fatto si scalda solo durante l'impiego, viene raffreddata ad aria per limitare gli ingombri.
Il design ricorda quello del C600 Sport. Accentuata la sportività, con un frontale “split face” che richiama il family feeling della Casa. Nel complesso la linea è snella, e dà una sensazione di leggerezza, anche se il peso complessivo del veicolo è di 265 kg. Anche la ciclistica è stata oggetto di grande attenzione per conferire allo scooter doti dinamiche adeguate, obiettivo che BMW persegue da sempre abbassando il più possibile il baricentro dei suoi mezzi a due ruote e curando la distribuzione dei pesi. Nel caso del maxi scooter C-Evolution, il gruppo motore è oscillante con ammortizzatore e l’intero involucro della batteria in alluminio pressofuso che rinchiude gli accumulatori e l’elettronica di controllo, posizionato molto in basso, svolge il ruolo di elemento portante. Per il resto, la forcella anteriore è a steli rovesciati da 40 mm, mono oscillante al posteriore. L’impianto frenante è dotato di ABS di ultima generazione.
Tra le dotazioni non mancano trovate originali, come il display sul cruscotto che fornisce informazioni su velocità, stato di carica della batteria, chilometri percorsi e mancanti alla ricarica, temperatura esterna e modalità di funzionamento. Giunto al terzo stadio di evoluzione, il progetto dello scooter elettrico di BMW è avviato sulla strada della produzione di serie. Tuttavia si prevede che ciò avverà soltanto nel 2014, con prezzo tutto da definire.

3 commenti:

CCriss ha detto...

Il problema è sempre lo stesso, ma quanto costa?

IO sono possessore di uno scooter elettrico da due anni e conosco bene i prezzi attuali, un mezzo come quello costerà un botto e potranno permetterselo solo persone che non hanno problemi economici.
Insomma resterà di nicchia.

Poi serve davvero uno scooter elettrico che a 120Kmh potrà fare si e no 70Km? In autostrada rischi di non arrivare al casello successivo...

Il mezzo elettrico, stante i limiti attuali, per il momento deve rimanere nell'ambito urbano per avere senso e mezzi che fanno 120Kmh non servono, ne basta uno che arrivi a 70kmh giusto per non avere i camion alle spalle che suonano!!

Io uso con profitto questo e pur essendo cinesone di bassa qualità con un sacco di problemi lo uso con profitto in città ed ho fatto piu' di 18.000Km senza consumare un goccio di benzina

E' questo
http://eco-mobilita.blogspot.it/p/lo-scooter-descrizione.html

Ciao

stefitiz ha detto...

sono pienamente d'accordo con te, fino a quando non si raggiungerà un'elevata autonomia dei mezzi elettrici, questi saranno "confinati" in ambito prettamente urbano. Ciao

Scooter Elettrici Avellino ha detto...

I can guess that these electric Scooter will more faster instead then other Scooters. I love post.