lunedì 1 luglio 2013

Liguria in treno


Raggiungere la Liguria con Trenitalia, soggiornare anche per un breve weekend e risparmiare sulle spese di viaggio: l’hotel rimborserà il biglietto del treno. È, in sintesi, quanto prevede l’offerta “Liguria in treno”, frutto di un accordo siglato da Regione Liguria, le Associazioni degli Albergatori della Liguria e Trenitalia, presentato oggi a Sanremo dal sindaco della cittadina rivierasca, Maurizio Zoccarato, e dall’assessore al Turismo della Regione Liguria, Angelo Berlangieri, insieme al responsabile marketing di Trenitalia, Emanuele Carando, al direttore regionale Trenitalia, Enrico Melloni, e al presidente di Federalberghi Liguria, Americo Pilati, in rappresentanza di tutte le associazioni di categoria del settore alberghiero e gli altri partner dell’iniziativa. Presenti anche gli assessori ai Trasporti e alla Pianificazione Territoriale, della Regione Liguria, Enrico Vesco e Gabriele Cascino. L’offerta, valida dal 28 giugno al 31 dicembre, prevede l’utilizzo di tutte le categorie di treno, dai nazionali Frecciabianca e Intercity alle corse regionali, anche in soluzioni combinate tra di loro. I biglietti potranno essere acquistati presso tutti i canali di vendita. Tre le tipologie di offerte, secondo la durata del soggiorno: la settimanale prevede il rimborso del biglietto Trenitalia con destinazione nella località prescelta (o nella stazione di riferimento più vicina) fino ad un massimo di 50 euro a persona (40 euro per i soggiorni in albergo con modalità B&B o in un residence); la bisettimanale garantisce il rimborso del viaggio di andata e ritorno fino ad un massimo di 100 euro a persona (80 per i soggiorni in albergo con modalità B&B o in un residence); l’opzione week-end assicura il rimborso del 20% del biglietto Trenitalia di andata, fino ad un massimo di 20 euro a persona per soggiorni di almeno 2 notti nei fine settimana. È possibile aderire all’iniziativa “Liguria in treno” contattando il centro prenotazioni -018.41928585 - dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00.

Nessun commento: