domenica 20 ottobre 2013

Ostello “Don Luigi Di Liegro”

La Caritas di Roma e il Comune di Roma hanno presentato il progetto di ristrutturazione dell’Ostello e della Mensa “Don Luigi Di Liegro” alla Stazione Termini. Dopo la campagna di raccolta fondi e l’avvio dell’iter burocratico, che ha preso il via in occasione della storica visita di Papa Benedetto XVI avvenuta il 14 febbraio 2010, la fase preliminare per l’opera di riqualificazione della struttura che ospita senza dimora è finalmente giunta al termine: nei prossimi giorni avrà inizio il cantiere. Il nuovo Ostello è uno degli 11 interventi previsti nell'ambito del progetto di solidarietà nazionale "Un cuore in stazione" ideato nel 2008 da Enel Cuore Onlus e Ferrovie dello Stato Italiane per dare supporto e sollievo a persone senza fissa dimora. 
Il progetto ha previsto l’apertura o l’ampliamento di centri di accoglienza e di help center per accogliere persone in difficoltà e accompagnarle in un processo di indirizzo e di reinserimento nel tessuto sociale. I lavori, che ad oggi hanno già visto l’ultimazione della prima fase, relativa alle rimozioni, smantellamento e demolizioni degli arredi, impianti e infrastrutture a servizio dell’Ostello, avranno una durata di circa 18 mesi. L’opera è stata suddivisa in lotti funzionalmente indipendenti, che verranno appaltati nei prossimi giorni, a cominciare dalle opere civili e di carpenteria, per seguire con gli impianti, e gli infissi esterni e concludere con i divisori e le finiture. Si è escluso l’intervento di un general contractor, preferendo la gestione diretta degli appalti, per poter ridurre i costi generali dell’opera e destinare le risorse al servizio diretto dei nostri ospiti. Un impegno finanziario, stimato in circa 4 milioni di euro di cui ne sono stati raccolti quasi l’80%. Interventi determinanti per la realizzazione dell’opera sono giunti dal Comune di Roma, dal gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, dalla Conferenza Episcopale Italiana, da Enel Cuore Onlus, da Fondazione Telecom Italia, da Fondazione BNL, da Fondazione Roma, da Fondazione BNC, da ATAC Spa, da Gruppo Maggini, dalle comunità parrocchiali, dagli istituti religiosi e da privati cittadini attraverso le campagne di raccolta fondi promosse in questi anni.
L’obiettivo è rendere gli ambienti più accoglienti con arredi che saranno progettati e realizzati tenendo conto dell’utenza che ne farà uso. Inoltre, una scelta di materiali ecologici costituiti da pannelli lignei di ultima generazione a bassissima emissione di formaldeide (Classe F****) renderanno l’ambiente sano e sicuro. Di forme semplici e eccezionalmente robusti saranno privilegiati gli aspetti funzionali, per cui tutto l’arredo sarà di facile pulizia essendo tutte le parti a contatto con il pavimento rivestite in acciaio inox, confortevole per le forme ergonomiche, tutte le superfici dei pannelli sono in finitura antiriflesso, antigraffio e anti-impronta con bordi in abs per dare garanzie di solidità ed un elevata resistenza nel tempo. Per quanto riguarda la sicurezza tutti gli elementi saranno caratterizzati da bordi arrotondati .Infine, particolare studio è stato fatto per i colori, per assicurare in primo luogo un ambiente luminoso, gradevole alla vista e riposante.

Nessun commento: