mercoledì 12 marzo 2014

Un test 'predice' l'arrivo dell'Alzheimer

Un test del sangue che 'predice' l'arrivo dell'Alzheimer quando non si hanno ancora sintomi. E' quanto ha individuato un gruppo di scienziati dell'americana Georgetown University che hanno pubblicato i loro risultati in uno studio apparso sulla rivista britannica 'Nature Medicine'.

L'esame permette di scoprire, con una precisione superiore al 90%, se una persona va incontro a una forma di demenza senile e di deterioramento cognitivo nei successivi 2-3 anni.

Questo dà modo di intervenire per tempo e contrastare la malattia in quei soggetti che l'hanno ancora a uno stadio 'latente' e non hanno sviluppato sintomi. Il test è in grado di identificare i 10 tipi di lipidi (grassi) che fungono da marcatori in grado 'predire' l'insorgenza della malattia.

L'esame sarà ora testato in studi clinici più ampi. (ansa.it)

Nessun commento: