martedì 18 marzo 2014

Università: Venezia, 'alloro' digitale

Addio ai vecchi storici verbali cartacei. L'Università Ca' Foscari di Venezia introduce il verbale digitale al momento della laurea: i componenti di commissione leggono la tesi dai tablet e un pc portatile è disponibile per consultare la carriera dello studente e decidere il voto finale. Il verbale di laurea, cioè il "librone" con tutta la carriera universitaria dello studente diventa dunque un documento elettronico con la firma digitale del presidente che chiude così, senza ulteriori passaggi agli uffici, la carriera universitaria del giovane. L'innovazione abbatte i consumi di carta e riduce i tempi di attesa degli studenti. Il neolaureato potrà dunque stampare fin da subito il certificato di laurea. È questa l'ultima novità dell'Università di Venezia nel campo dell'innovazione digitale, avviata in via sperimentale nelle scorse settimane con le lauree magistrali di area umanistica e quelle triennali di area scientifica. Dalla prossima sessione estiva di laurea verrà adottata a regime. L'ateneo veneziano è la prima università ad aver introdotto questo sistema. «Dopo l'introduzione della tesi e del libretto digitali, oltre tre anni fa - sottolinea il Rettore Carlo Carraro - Ca' Foscari prosegue sulla strada dell'innovazione per semplificare i servizi agli studenti, il lavoro degli uffici e ridurre il consumo di carta. Siamo soddisfatti di questo ulteriore passo avanti che si inserisce in un percorso più vasto sul tema della sostenibilità e dell'innovazione».

Nessun commento: