mercoledì 4 giugno 2014

Fenice Channel

Dal 2 giugno partiranno le trasmissioni di Fenice Channel, una piattaforma online edita dalla Fondazione Teatro La Fenice grazie al sostegno della Vicepresidenza e dell’Assessorato alla Cultura della Regione del Veneto, di Confartigianato Imprese Veneto e del Gruppo Allianz. La Fenice Channel è un sito che conterrà una web radio attraverso la quale saranno messe in rete parte dello straordinario archivio musicale e parte della memoria culturale che ha operato in questo teatro attraverso i più importanti intellettuali e critici degli scorsi decenni, da Massimo Mila a Indro Montanelli, da Renè Leibowitz a Boris Porena. Attorno al progetto «Fenice Channel», realizzato dal Teatro La Fenice, si sono ottenute le adesioni di intellettuali, musicisti e critici di tutto il mondo, da Harold Bloom a Roger Scruton, da Philippe Daverio a Amedeo Quondam. Altri si sono resi disponibili con maggiore continuità per conversazioni in più puntate dedicate alla storia del pensiero e della musica: Quirino Principe, per esempio, che sta realizzando una sua storia della musica o Piero Angela che ha seguito una nuova e inedita storia del jazz, o Leonetta Bentivoglio che curerà una serie di ritratti dedicati ai maggiori direttori d’orchestra. Tutti i diversi interventi saranno propedeutici all’ascolto del palinsesto musicale. Le trasmissioni prenderanno il via da lunedì. Il sito, unico esempio in Europa, sarà a disposizione gratuitamente e sarà accessibile dai siti della Fenice, della Regione del Veneto e di Confartigianato Veneto. Definita anche una partnership tra la Divisione Digitale del Gruppo Espresso e la Fondazione Teatro La Fenice che prevede la presenza di questo sito nella piattaforma di Repubblica.it alla sezione Spettacoli. Attraverso i social del Teatro, La Fenice Channel diverrà un vero e proprio strumento di dialogo e di confronto con il pubblico e con gli appassionati. Uno strumento di cultura e musica aperto ad ogni contributo. (LaNuova Venezia)

Nessun commento: