venerdì 16 gennaio 2015

SA free

In Italia, sono molte centinaia, forse migliaia: chi ci passa vicino, li riconosce per i fiori, le lapidi, le foro che ricordano incidenti e tragedie. Li possiamo chiamare i “punti neri” della viabilità, le zone ad alto rischio. Ma da oggi qualcosa cambia: avvicinandosi ad una zona pericolosa, il cellulare ci manda un segnale di allerta. E’ l’idea dell’app gratuita SA free di Sicurezza e Ambiente (azienda specializzata nei servizi di ripristino delle strade a seguito di incidenti) che ha lavorato a lungo per segnalare e rendere meno pericolosi i “punti neri”. «Le statistiche – spiega Angelo Cacciotti, Direttore di Sicurezza e Ambiente - parlano chiaro: ben l'80% degli incidenti avvengono sullo stesso 20% di strade. Così partendo dalla precedente esperienza del “Securvia”, sistema che con pali segnalatori inviava un segnale di pericolo alle auto di passaggio dotate di una piccola scatola nera, e dalla capillare distribuzione di strutture operative sul territorio nazionale e di servizi di ripristino delle strade post-incidente abbiamo realizzato questa particolarissima app, che “pesca” nello storico Data Base costantemente aggiornato con i dati dell’Istat sui luoghi degli incidenti e con le segnalazioni delle Polizie Municipali per offrire un servizio unico. L’elenco dei “punti neri” è ora disponibile anche come tabella, per dare la possibilità anche a chi viaggia senza un iPhone o un palmare in tasca di sapere dove sono collocati questi punti pericolosissimi». app constatazione amichevole .
 In caso di incidente si può compilare la constatazione amichevole direttamente da mobile Sull’app l’aggiornamento dei Punti Neri è effettuato automaticamente con lo scambio dei dati con i sistemi informativi di SA e gli automobilisti o i motociclisti possono personalizzare a piacimento il tipo di segnale acustico da ricevere ogni volta che ci si avvicina ad un “punto nero. Ma SA free di Sicurezza e Ambiente non fa solo questo: fra le varie funzioni c'è quella del vecchio Cid, la constatazione amichevole di incidente, trasformata in un elemento digitale, da riempire con pochi clic, da arricchire con le foto e da inviare in tempo reale all'assicurazione. Tutto facile e tutto gratis. In caso di incidente è possibile compilare così il modulo di constatazione amichevole direttamente dall’applicazione per smartphone. L’Operatore di Sicurezza e Ambiente supporta il conducente nella compilazione del CAI digitale e raccoglie le dichiarazioni dei conducenti in ordine alla dinamica dell’incidente. Non solo: in prossimità del rinnovo della polizza assicurativa, attraverso la semplice compilazione del Modulo Ispezione Veicolo è possibile fornire alle Compagnie foto e condizioni del veicolo. I dati sono subito visualizzabili e fruibili nella sezione dedicata del Portale di Sicurezza e Ambiente, garantendo la certificazione del mittente e del momento della compilazione. Per conoscere tutte le info dettagliate sulla nuova App SA free basta andare sul sito dedicato.

Nessun commento: