venerdì 3 aprile 2015

Citizenfour

Citizenfour, il film di Laura Poitras fresco vincitore del premio Oscar come miglior documentario sarà distribuito nelle sale italiane a partire dal prossimo 16 aprile da I Wonder Pictures e Unipol Biografilm Collection.
Citizenfour è un vero e proprio thriller in tempo reale, che si snoda di minuto in minuto dando al pubblico un accesso senza precedenti agli incontri tra la regista Laura Poitras e il giornalista Glenn Greenwald con Edward Snowden a Hong Kong, quando quest'ultimo consegnerà i documenti classificati che forniranno la prova di indiscriminate e illegali invasioni della privacy da parte della National Security Agency (NSA).
La Poitras aveva già lavorato su un film sulla sorveglianza di massa per due anni quando Snowden la contattò, si rivolse a lei perché sapeva che era da tempo un obiettivo della sorveglianza del governo e aveva rifiutato di farsi intimidire. Quando Snowden ha rivelato che era un analista di alto livello intenzionato ad esporre la massiccia sorveglianza sugli americani da parte della NSA, Poitras lo convinse a partecipare al suo film.
Citizenfour segue Poitras, Greenwald e Snowden nel tentativo di gestire la tempesta mediatica che infuria fuori, costretti a prendere decisioni rapide che avranno un impatto sulla loro vita e su tutti coloro che li circondano.
Citizenfour non solo mostra i pericoli della sorveglianza governativa, ma li mostra nella loro applicazione pratica. Dopo aver visto il film non penserete più allo stesso modo al vostro telefono, e-mail, carta di credito, browser o profilo web, mai più.
La trama ufficiale:
Nel gennaio 2013 Laura Poitras inizia a ricevere email criptate da una fonte anonima che s’identifica come “CITIZENFOUR”. La fonte dichiara di avere le prove di programmi di sorveglianza illegali messi in atto dalla National Security Agency (NSA) americana in collaborazione con altri servizi segreti internazionali. Nel giugno 2013 Laura Poitras, il reporter Glenn Greenwald e il giornalista Ewen Mac Askill si recano ad Hong Kong per il primo dei molti incontri con l’uomo che si rivela essere Edward Snowden. Laura Poitras ha portato con sé la propria telecamera. Il risultato è un thriller in tempo reale.

Nessun commento: