venerdì 16 ottobre 2015

Pericoli sul web: il 74% degli utenti non li riconosce

La maggior parte degli utenti del web non è consapevole dei pericoli in cui è possibile incappare, a partire dal primo che si incontra: file contenenti virus. L'allarme è stato lanciato da Kaspersky, società di sicurezza informatica che ha realizzato un test coinvolgendo 18mila utenti. Nel test si chiedeva anche, ad esempio, di scaricare un pezzo dei Beatles e solo il 26% degli utenti ha scelto un file sicuro.

Troppi utenti scaricano con disinvoltura file dalla rete senza sapere di preciso se costituiscono un pericolo. Poi c'è anche il problema del 'phishing': le false pagine che ci rubano i dati (ad esempio fingendosi la pagina della nostra banca o la pagina di log-in di un servizio o di un social network). Solo il 24% degli utenti è stato in grado di riconoscere le pagine vere da quelle false.

Il 58% dei partecipanti avrebbe fornito i propri dati a siti non affidabili. "Nella vita reale nessun utente si sognerebbe di contare del denaro in un luogo pubblico, non sarebbe saggio. Lo stesso istinto - ha spiegato Morten Lehn, managing director di Kaspersky - dovrebbe entrare in gioco quando gli utenti navigano online. Cercare tracce di attività nocive e sapere come riconoscere una pagina di 'phishing' o un download pericoloso è fondamentale".


globalist.it

Nessun commento: